Agenzie web: in quale ambiente di lavoro viviamo?

web-agency-agenzia-pubblicita_845x321

Con l’arrivo del web e l’evoluzione quindi delle agenzie di pubblicità classiche in agenzie web, nella maggior parte dei casi, mi sono sempre chiesto che tipo di ambiente di lavoro abbiano queste realtà. Personalmente ho avuto modo di provare sulla mia pelle pochi ambienti di questo tipo, visto quello di cui mi occupo attualmente e, per questo motivo, mi son sempre chiesto come si lavora in questi ambienti creativi.

Grazie ad un form che ho creato su Google e condiviso poi su Facebook, dove facevo una domanda davvero molto semplice, ho avuto parecchi riscontri (più di un centinaio) con risultati veramente curiosi e che andrò ad analizzare tra poco.

Nel form ho chiesto se, nel proprio ambiente di lavoro, si possa ascoltare musica, si possa chiacchierare direttamente senza grossi problemi oppure se siamo davanti ad un ambiente di lavoro più severo dove non “vola una mosca”. Altre risposte erano dedicate anche ad un metodo di lavoro di tutto l’ambiente ovvero se chi lavora non interagisce con i colleghi, seguendo ogni singolo lavoro/cliente da solo. Chiaramente c’è anche chi ha comunicato un disagio lavorativo che però non ho preso in considerazione.

Ecco quindi i risultati, in maniera totalmente anonima.

Serio, non vola una mosca 4 3.2%
Giocoso, si può parlare senza grossi problemi 44 35.2%
Serio con musica di sottofondo 17 13.6%
Giocoso ma senza musica di sottofondo 13 10.4%
Si lavora in squadra, stesso obbiettivo a cui collaborano più persone 20 16%
Ognuno lavora ad un lavoro diverso, senza interagire con i colleghi 10 8%
Other 17 13.6%

Ora possiamo però suddividerle in un altro modo, andando quindi ad elaborare un po’ questi dati.

Una delle cose da sottolineare è il fatto che, su circa 120 risposte al sondaggio, il 61.6% lavora in un ambiente giocoso con o senza musica, dove collaborano più persone o comunque dove c’è un’interazione tra i vari dipendenti o collaboratori. Il resto, circa 11.2%, è ancora diciamo legata forse ad un ambiente “vecchio stampo”, se così si può dire, dove ogni lavoratore si gestisce i clienti e, devo dire, purtroppo, non rende partecipe i suoi colleghi di quello che fa. La restante percentuale si divide poi in “altro” e quelli che hanno o meno musica di sottofondo durante il proprio orario di lavoro.

Se poi prendiamo solo il fattore “giocoso” della questione, senza contare l’ambiente serio o no, è stato circa il 45%, quindi più o meno la metà dei partecipanti al sondaggio si trova in un ambiente di lavoro comunque propositivo e più leggero.

Infine, diamo uno sguardo a quelli che non hanno trovato tra le risposte la propria situazione. Ebbene circa 14% del sondaggio ha voluto sottolineare la propria situazione che varia da un lavoro totalmente autonomo (casa, studio personale ecc) fino ad un ambiente molto dinamico dove si sceglie la musica ad ogni inizio di giornata e dove addirittura è presente la Play Station 4 in ufficio.

Infine, per i più curiosi, pubblico direttamente l’immagine del sondaggio con grafico a torta.

Da_agenzia_di_pubblicita€_a_web_agency_Grafico

Ora invece tocca a te, cosa ti aspettavi o comunque com’è il tuo ambiente di lavoro? Fammelo sapere nei commenti qui sotto.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.